Home

CHI SIAMO

Per PiùEuropa è un'assocazione indipendente e una piattaforma social di informazione e discussione sui temi di attualità politica in riferimento al presente e al futuro dell’Europa.

Ci pare infatti indispensabile dotare tutti coloro che vedono in un'Europa unita il solo futuro possibile di uno strumento per scambiarsi informazioni, confrontarsi, organizzarsi e incontrarsi. La proposizione "per" vorrebbe, appunto, implicitamente ma chiaramente avvertire che la piattaforma non ha alcuna pretesa di rappresentare il soggetto politico +Europa ma ha solo lo scopo di accompagnarne la "lievitazione".

IL NOSTRO MANIFESTO

Aspiriamo a una organizzazione della società e a un sistema di regole che tuteli i diritti fondamentali di ogni persona.

Vogliamo un’Europa unita, federale e democratica, così come concepita da Eugenio Colorni, Ursula Hirschmann, Ernesto Rossi e Altiero Spinelli. Individuiamo nel completamento dell’unificazione politica e della democratizzazione dell’Europa, in un assetto istituzionale federale, il percorso per assicurare più libertà, diritti, sicurezza e benessere ai cittadini europei, nonché un mezzo indispensabile per governare i grandi fenomeni del nostro tempo.

Siamo per l'Europa delle culture, la cui diffusione ha avuto inizio lungo le strade romane che per prime l’hanno unita, da est a ovest da sud a nord, dando vita ad uno dei più estesi e virtuosi sistemi di governo dei territori, la maggior parte dei quali oggi fanno parte dell’Unione Europea. La promozione della storia comparata delle culture europee è alla base della costruzione dell’identità europea.

La realizzazione del progetto europeo porta con sé responsabilità e doveri verso l’intera società umana e le generazioni future nella costruzione di una federazione democratica mondiale.

L’unità politica dell’Europa si realizza anche nel rispetto delle differenze delle comunità territoriali mediante la promozione di ampie ed equilibrate autonomie. Le città nella loro dimensione transnazionale sono sempre più centro di cambiamento e per questo necessitano di adeguate risorse proprie e funzioni di governo.

L’attuale distanza tra rappresentanti e rappresentati richiede strumenti di partecipazione democratica e di conoscenza tali da rendere effettivo il ruolo del cittadino nella determinazione delle politiche comuni europee e nel controllo delle amministrazioni pubbliche.

L’affermazione di uno Stato di diritto europeo parte da efficaci strumenti giuridici di garanzia del rispetto dei diritti umani, civili e politici da parte di tutti gli stati membri.

 

IDEE & NOTIZIE

di Prof. Alessandro Volpi

Esiste un evidente limite nei sistemi fiscali attuali costituito dal fatto che non riescono a esercitare la loro azione su una componente importante delle vere fonti di produzione della ricchezza. Ciò dipende in gran parte da un dato storico con cui bisogna fare i conti. Semplificando molto, è possibile individuare un percorso di formazione dei sistemi fiscali che si è sviluppato da metà…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

Il sistema politico italiano sta vivendo un’evidentissima anomalia. Sembra infatti scomparsa qualsiasi dimensione collegiale dell’attività di governo così come prevista dalla Costituzione. L’articolo 92 infatti recita: “Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri”. Dunque il Consiglio dei…

Leggi tutto…

di Prof. Alessandro Volpi

Negli ultimi tempi sembra essere tornata di moda la finanza creativa. A differenza di quanto avveniva in passato però, le attuali proposte di più o meno credibili interventi nei conti dello Stato hanno a che fare quasi esclusivamente con tasse e imposte. La recente ipotesi di finanziare la riduzione del carico fiscale, operata attraverso la flat tax, ricorrendo ad una nuova raffica di…

Leggi tutto…

La guerra delle petroliere

di Giancarlo Ronga*

Nella serata dello scorso 11 luglio alcuni barchini dei Guardiani della Rivoluzione iraniani hanno tentato di dirottare verso le proprie acque territoriali la petroliera battente bandiera britannica British Heritage che si trovava a transitare lungo lo Stretto di Hormuz.

Solo l'intervento dell'unità HMS Montrose appartenente alla Royal Navy ha impedito alle imbarcazioni iraniane di raggiungere il proprio obbiettivo, come scrive il sito della CNN, che riporta…

Leggi tutto…

Il senso della patria per Salvini

di Matteo Costa*

A mia idea, il reato di corruzione internazionale, nella riunione di Mosca, non s’è concretizzato. Ma su questo s’esprimerà la magistratura.

Credo che la Lega, per qualche intoppo, in quell’occasione non abbia incassato il finanziamento illecito dalla Russia, che è bene ricordare essere una potenza straniera, ostile sia alla Nato sia all’Europa, di cui noi facciamo parte.

In ogni caso, la Lega ha tramato per intascarsi un finanziamento illecito di…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

La recente visita del presidente russo Vladimir Putin ha assunto i caratteri dell’evento di grande rilievo politico ed economico. Nell’immaginario di larga parte della politica italiana appare evidente infatti che la Russia rappresenta un soggetto internazionale di primissimo piano, in grado di occupare un posto centrale a livello planetario alla stregua di Stati Uniti, Cina e Unione…

Leggi tutto…

USA e Iran: prove di guerra?

di Giancarlo Ronga*

L'eventuale risoluzione armata  dello “standoff” che oppone gli Stati Uniti ed Iran, e che nelle ultime ore si é arricchita di un nuovo, preoccupante, capitolo con l'arrivo di alcuni “F22 Raptors” presso la base di Al Udeid, non sembra andare incontro ai reali interessi degli USA.

Prima di proseguire con una rapida carrellata circa le ragioni del “No” al lancio dei raid nei confronti del regime iraniano, è necessario rilevare come non appaia per nulla chiaro…

Leggi tutto…

SOS per Torino, Italia

di Matteo Costa*

E’ notizia fresca che Torino abbia perso il salone dell’Auto, a vantaggio di Milano e mi vengono in mente un pensiero positivo, collegato alla mia milanesità viscerale, e uno negativo, collegato alla mia italianità genetica.

Sono felice per Milano, che con la sua giunta capace, con l’operatività dei privati e con la cooperazione dei due settori, oltre alle Olimpiadi invernali, ha portato sotto il proprio mantello anche il salone dell’auto, così da accelerare la…

Leggi tutto…

di Alessandro Volpi

A volte la storia conosce processi di rapida accelerazione di cui è davvero difficile prevedere i tempi, le forme e gli effetti, ma fin dal loro esordio sembra chiaro che saranno fulminei e destinati ad incidere in profondità. L'annuncio ad opera di Marck Zuckerberg di dar vita ad una nuova moneta pare proprio rientrare nella fattispecie degli eventi eccezionali che possono cambiare il…

Leggi tutto…

di Prof. Alessandro Volpi

Sono molte le dichiarazioni di esponenti di punta del governo e persino da parte di autorità di controllo, come nel caso di Paolo Savona, presidente Consob, che lasciano intendere con chiarezza la volontà di non mettere mano al contenimento del debito pubblico. Anzi, sembra sempre più diffusa l'idea di favorire un'esplosione dell'indebitamento per sostenere "gli interessi" degli…

Leggi tutto…

Associazione Per PiùEuropa

 
Coordinatori: Paolo Costanzo, Luca Perego
 
Direttore Responsabile: Dino Guido Rinoldi
 
Per informazioni e inviare contributi da pubblicare puoi scriverci a perpiueuropa@gmail.com

Iscriviti e sostienici

Eventi e Workshop

Attività recenti

Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro VolpiEsiste un evidente limite nei sistemi fiscali attuali costituito dal fatto che non riescono a esercitare la loro azione su una componente importante delle vere fonti di produzione della ricchezza. Ciò dipende in gran parte d…
6 Ago
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiIl sistema politico italiano sta vivendo un’evidentissima anomalia. Sembra infatti scomparsa qualsiasi dimensione collegiale dell’attività di governo così come prevista dalla Costituzione. L’articolo 92 infatti recita: “Il G…
1 Ago
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro VolpiNegli ultimi tempi sembra essere tornata di moda la finanza creativa. A differenza di quanto avveniva in passato però, le attuali proposte di più o meno credibili interventi nei conti dello Stato hanno a che fare quasi esclu…
23 Lug
Guest Per PiùEuropa posted blog posts
17 Lug
Matteo Costa ha cliccato 'Mi piace' sul post del blog Ma siamo sicuri che la Russia sia un partner su cui puntare le nostre carte? di Guest Per PiùEuropa
17 Lug
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiLa recente visita del presidente russo Vladimir Putin ha assunto i caratteri dell’evento di grande rilievo politico ed economico. Nell’immaginario di larga parte della politica italiana appare evidente infatti che la Russia…
15 Lug
Guest Per PiùEuropa posted blog posts
12 Lug
Matteo Costa commented on Guest Per PiùEuropa's blog post Facebook e Libra: molti interrogativi e qualche legittima preoccupazione
"Se è vero che la moneta è un bene troppo delicato e importante, per lasciarla nelle mani dei politici, figuriamoci nelle mani di un'unica azienda privata.
Matteo Costa"
12 Lug
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Alessandro VolpiA volte la storia conosce processi di rapida accelerazione di cui è davvero difficile prevedere i tempi, le forme e gli effetti, ma fin dal loro esordio sembra chiaro che saranno fulminei e destinati ad incidere in profondità. L'a…
2 Lug
вами тимсвы è ora membro di Per PiùEuropa
1 Lug
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro VolpiSono molte le dichiarazioni di esponenti di punta del governo e persino da parte di autorità di controllo, come nel caso di Paolo Savona, presidente Consob, che lasciano intendere con chiarezza la volontà di non mettere mano…
24 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Giancarlo Ronga*Quello comparso il 6 Giugno scorso sul sito del ”The Atlantic”, la prestigiosa rivista statunitense a firma di David Frum è un articolo di grandissimo valore, che rappresenta una utile “chiave di lettura” di ciò che sta accadendo…
19 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiAbbiamo una storia “populista”? Questa domanda pare ormai inevitabile alla luce dell’attuale stagione politica italiana e, in maniera molto sintetica, si possono individuare alcune tappe in tal senso. 1) La reazione all'illu…
17 Giu
Matteo Costa commented on Guest Per PiùEuropa's blog post Minibot, una scommessa molto pericolosa per il Paese
"Buongiorno Prof. Volpi,
uno dei principali motivi di allarme della finanza internazionale in merito alla questione dei mini BOT, sta proprio nella loro approvazione bi-partisan. Se si considera che questo rischio si riflette direttamente sul maggior…"
11 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiIl debito pubblico italiano ha assunto ormai dimensioni decisamente critiche ed ha bisogno di compratori perché non è pensabile che continui ad essere finanziato dalla Banca d'Italia e da altre banche italiane, attraverso la…
10 Giu
Fabio Giacobbi è ora membro di Per PiùEuropa
4 Giu
Altro…