Home

CHI SIAMO

Per PiùEuropa è un'assocazione indipendente e una piattaforma social di informazione e discussione sui temi di attualità politica in riferimento al presente e al futuro dell’Europa.

Ci pare infatti indispensabile dotare tutti coloro che vedono in un'Europa unita il solo futuro possibile di uno strumento per scambiarsi informazioni, confrontarsi, organizzarsi e incontrarsi. La proposizione "per" vorrebbe, appunto, implicitamente ma chiaramente avvertire che la piattaforma non ha alcuna pretesa di rappresentare il soggetto politico +Europa ma ha solo lo scopo di accompagnarne la "lievitazione".

IL NOSTRO MANIFESTO

Aspiriamo a una organizzazione della società e a un sistema di regole che tuteli i diritti fondamentali di ogni persona.

Vogliamo un’Europa unita, federale e democratica, così come concepita da Eugenio Colorni, Ursula Hirschmann, Ernesto Rossi e Altiero Spinelli. Individuiamo nel completamento dell’unificazione politica e della democratizzazione dell’Europa, in un assetto istituzionale federale, il percorso per assicurare più libertà, diritti, sicurezza e benessere ai cittadini europei, nonché un mezzo indispensabile per governare i grandi fenomeni del nostro tempo.

Siamo per l'Europa delle culture, la cui diffusione ha avuto inizio lungo le strade romane che per prime l’hanno unita, da est a ovest da sud a nord, dando vita ad uno dei più estesi e virtuosi sistemi di governo dei territori, la maggior parte dei quali oggi fanno parte dell’Unione Europea. La promozione della storia comparata delle culture europee è alla base della costruzione dell’identità europea.

La realizzazione del progetto europeo porta con sé responsabilità e doveri verso l’intera società umana e le generazioni future nella costruzione di una federazione democratica mondiale.

L’unità politica dell’Europa si realizza anche nel rispetto delle differenze delle comunità territoriali mediante la promozione di ampie ed equilibrate autonomie. Le città nella loro dimensione transnazionale sono sempre più centro di cambiamento e per questo necessitano di adeguate risorse proprie e funzioni di governo.

L’attuale distanza tra rappresentanti e rappresentati richiede strumenti di partecipazione democratica e di conoscenza tali da rendere effettivo il ruolo del cittadino nella determinazione delle politiche comuni europee e nel controllo delle amministrazioni pubbliche.

L’affermazione di uno Stato di diritto europeo parte da efficaci strumenti giuridici di garanzia del rispetto dei diritti umani, civili e politici da parte di tutti gli stati membri.

 

IDEE & NOTIZIE

di Prof. Alessandro Volpi

Sono molte le dichiarazioni di esponenti di punta del governo e persino da parte di autorità di controllo, come nel caso di Paolo Savona, presidente Consob, che lasciano intendere con chiarezza la volontà di non mettere mano al contenimento del debito pubblico. Anzi, sembra sempre più diffusa l'idea di favorire un'esplosione dell'indebitamento per sostenere "gli interessi" degli…

Leggi tutto…

Una lezione preziosa

di Giancarlo Ronga*

Quello comparso il 6 Giugno scorso sul sito del ”The Atlantic”, la prestigiosa rivista statunitense a firma di David Frum è un articolo di grandissimo valore, che rappresenta una utile “chiave di lettura” di ciò che sta accadendo in questo ultimo periodo, non solo negli Stati Uniti, ma in gran parte dell'Occidente.

L'articolo, dal titolo “Il fantasma del D-Day”, ed uscito proprio in occasione delle celebrazioni per il 75 anniversario dello sbarco Alleato…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

Abbiamo una storia “populista”? Questa domanda pare ormai inevitabile alla luce dell’attuale stagione politica italiana e, in maniera molto sintetica, si possono individuare alcune tappe in tal senso. 1) La reazione all'illuminismo e all’ondata napoleonica: i movimenti controrivoluzionari al grido di "Viva Maria", le folle di contadini armati di rosario e forcone che si sollevavano…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

Il debito pubblico italiano ha assunto ormai dimensioni decisamente critiche ed ha bisogno di compratori perché non è pensabile che continui ad essere finanziato dalla Banca d'Italia e da altre banche italiane, attraverso la liquidità della Bce, come è avvenuto in larga misura negli ultimissimi anni. Se per coprirlo non si intende procedere lungo la strada del prelievo forzato sul…

Leggi tutto…

Di Alessandro Volpi

Due aspetti molto particolari caratterizzeranno l'economia internazionale nei prossimi mesi e forse nei prossimi anni. Tali aspetti tenderanno a determinare un profondo cambiamento nel funzionamento dei mercati così come li abbiamo conosciuti finora. Il primo è costituito dalla natura decisamente anomala dello scontro tra Stati Uniti e Cina. Tra i due paesi è in atto infatti una guerra…

Leggi tutto…

di Prof. Alessandro Volpi

Stiamo vivendo un vero e proprio paradosso, tanto evidente quanto apparente. Nel 2018 le aziende quotate al listino della Borsa di Milano hanno distribuito dividendi per circa 19 miliardi di euro e i numeri relativi al primo trimestre del 2019 confermano un simile, brillantissimo andamento. Mentre si assiste a tale boom finanziario, i dati dell’economia italiana appaiono invece…

Leggi tutto…

di Prof. Alessandro Volpi

 

Nella politica economica e finanziaria italiana emergono due dati molto evidenti, che suggeriscono una considerazione importante.  Il primo è rappresentato da una vera e propria esplosione della spesa pubblica corrente: le stime operate dal Documento di programmazione economica preparato dal governo per il 2019 prevedono una crescita dal 44,8 al 45,7% del Pil, sulla base di…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

 

In questi mesi siamo immersi in un dibattito sulla Costituzione che avviene, in larga misura, senza l’attenzione storicamente suscitata da tali discussioni nella nostra storia nazionale. Il panorama politico italiano è attraversato infatti da un’ondata di dichiarazioni che hanno ad oggetto i caratteri di fondo dello Stato, a cominciare dalla sua forma istituzionale e dai principi del suo funzionamento, di cui il tema,…

Leggi tutto…

Di Prof. Alessandro Volpi

Il Documento di programmazione economica e finanziaria è per sua natura un testo dai caratteri molto generali, che deve indicare le linee di fondo della politica economica del governo su cui costruire poi la legge di bilancio. In questo senso non deve contenere troppi numeri e, soprattutto, deve risultare molto chiaro proprio perché dovrebbe esprimere una visione in grado di andare oltre la congiuntura. Il recente Def non risponde, purtroppo, a…

Leggi tutto…

2088645095?profile=RESIZE_710xdi Matteo Costa*

Spesso si sostiene che chi governa debba avere la capacità di guardare al lungo termine, così da avere una chiara visione delle azioni da intraprendere oggi, che facciano avvicinare agli obiettivi di domani.

Al di là del colore dei vari governi italiani, a cominciare da quello attuale, sembra però che questa capacità sia stata accuratamente…

Leggi tutto…

Associazione Per PiùEuropa

 
Coordinatori: Paolo Costanzo, Luca Perego
 
Direttore Responsabile: Dino Guido Rinoldi
 
Per informazioni e inviare contributi da pubblicare puoi scriverci a perpiueuropa@gmail.com

Iscriviti e sostienici

Eventi e Workshop

Attività recenti

Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro VolpiSono molte le dichiarazioni di esponenti di punta del governo e persino da parte di autorità di controllo, come nel caso di Paolo Savona, presidente Consob, che lasciano intendere con chiarezza la volontà di non mettere mano…
Lunedì
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Giancarlo Ronga*Quello comparso il 6 Giugno scorso sul sito del ”The Atlantic”, la prestigiosa rivista statunitense a firma di David Frum è un articolo di grandissimo valore, che rappresenta una utile “chiave di lettura” di ciò che sta accadendo…
19 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiAbbiamo una storia “populista”? Questa domanda pare ormai inevitabile alla luce dell’attuale stagione politica italiana e, in maniera molto sintetica, si possono individuare alcune tappe in tal senso. 1) La reazione all'illu…
17 Giu
Matteo Costa commented on Guest Per PiùEuropa's blog post Minibot, una scommessa molto pericolosa per il Paese
"Buongiorno Prof. Volpi,
uno dei principali motivi di allarme della finanza internazionale in merito alla questione dei mini BOT, sta proprio nella loro approvazione bi-partisan. Se si considera che questo rischio si riflette direttamente sul maggior…"
11 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiIl debito pubblico italiano ha assunto ormai dimensioni decisamente critiche ed ha bisogno di compratori perché non è pensabile che continui ad essere finanziato dalla Banca d'Italia e da altre banche italiane, attraverso la…
10 Giu
Fabio Giacobbi è ora membro di Per PiùEuropa
4 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Alessandro VolpiDue aspetti molto particolari caratterizzeranno l'economia internazionale nei prossimi mesi e forse nei prossimi anni. Tali aspetti tenderanno a determinare un profondo cambiamento nel funzionamento dei mercati così come li abbiam…
3 Giu
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro VolpiStiamo vivendo un vero e proprio paradosso, tanto evidente quanto apparente. Nel 2018 le aziende quotate al listino della Borsa di Milano hanno distribuito dividendi per circa 19 miliardi di euro e i numeri relativi al primo…
20 Mag
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Prof. Alessandro Volpi Nella politica economica e finanziaria italiana emergono due dati molto evidenti, che suggeriscono una considerazione importante.  Il primo è rappresentato da una vera e propria esplosione della spesa pubblica corrente: le…
13 Mag
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro Volpi In questi mesi siamo immersi in un dibattito sulla Costituzione che avviene, in larga misura, senza l’attenzione storicamente suscitata da tali discussioni nella nostra storia nazionale. Il panorama politico italiano è attr…
6 Mag
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiIl Documento di programmazione economica e finanziaria è per sua natura un testo dai caratteri molto generali, che deve indicare le linee di fondo della politica economica del governo su cui costruire poi la legge di bilanci…
29 Apr
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
di Matteo Costa*Spesso si sostiene che chi governa debba avere la capacità di guardare al lungo termine, così da avere una chiara visione delle azioni da intraprendere oggi, che facciano avvicinare agli obiettivi di domani.Al di là del colore dei va…
20 Apr
Adriano Bilardi commented on Guest Per PiùEuropa's blog post Società Aperta vs Società Chiusa
" Se aggiungi un po' di fagioli in una minestra di piselli, il sapore cambia un po', ma la riconoscerai ancora come una minestra di piselli. Ma, se continui ad aggiungere fagioli, a un certo punto avrà il sapore della minestra di fagioli. L'Europa è…"
19 Apr
Adriano Bilardi è ora membro di Per PiùEuropa
19 Apr
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
 di Giorgio PasettoQuando parliamo di società aperta non possiamo dimenticare la figura e le idee di Karl Popper (riferimenti in box), quando invece parliamo di società chiusa è sufficiente ascoltare quello che i sovranisti oggi ci raccontano quotid…
19 Apr
Guest Per PiùEuropa posted a blog post
Di Prof. Alessandro VolpiSi parla spesso di “sovranismo”, individuandolo come la visione politica che sta riscuotendo maggiori consensi in diverse realtà in giro per il mondo e in particolare in Europa. Si tende ad avvicinarlo all’idea di un rafforz…
15 Apr
Altro…