Idee & notizie

Lo strano caso dei "navigator"

Lo strano caso dei "navigator"

Facciamo un'ipotesi a partire dalle parole di Di Maio:

- fra 2 mesi e mezzo 5 milioni di italiani potranno beneficiare del reddito di cittadinanza (di 120 euro di media, 6,1 miliardi diviso 5 milioni diviso 10 mesi) con la presa in carico di ognuno di loro da parte di un cosiddetto "navigator" che li assisterà nella formazione e nella ricerca lavoro;
- poniamo che ogni navigator si prenda in carica 200 persone da seguire (probabilmente troppe): servirebbero, tra 2 mesi e mezzo, 25 mila navigator contrattualizzati con un bando e formati (attualmente nei centri per l'impiego lavorano circa 8000 persone che fanno altro);
- 25 mila navigator ci costerebbero almeno 1 miliardo in un anno (considerando uno stipendio lordo di poco più di 3000 euro, 1800 netti);
- questo miliardo (800 e rotti milioni per 10 mesi nel 2019) dove è previsto nell'impegno preso con la UE ? Se è compreso nel miliardo previsto per i centri dell'impiego, non resta nulla.
- In 2 mesi e mezzo facciamo dunque un bando pubblico, selezioniamo 25 mila persone, le formiamo e le mettiamo nelle condizioni di partire?

E' UNO SCHERZO, VERO?

Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

Valerio Federico è membro del consiglio direttivo di +Europa. Co-fondatore dell'associazione Per PiùEuropa.

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di Per PiùEuropa!

Join Per PiùEuropa

Commenti

  • La figura del Navigator piace molto a Di Maio perchè gli ricorda quella di Babbo Natale, che per essere presente alle ore 24 in ogni casa del mondo, tenuto conto della rotazione terestre e dei fusoi orari, dovrebbe viaggiare a una velocità ultrasonica. Forse è per questo che molti italiani ci credono.

    M Costa

This reply was deleted.