Blog

Tutti i post (7)

Verso il congresso di fondazione di +Europa

Si sta avvicinando velocemente il congresso fondativo di +Europa.

Un esperimento inedito della politica italiana.

Non è naturalmente la prima volta che assistiamo alla nascita di nuove forze politiche originate da movimenti o partiti, comunque organizzati, precedenti.

Mi pare tuttavia che l’incontro tra i percorsi politici di Emma Bonino, Bruno Tabacci e Bendetto Della Vedova sia un unicum nella storia della politica italiana e che costituisca il tentativo più…

Leggi tutto…
In tempo di sovranismo, cercherò di “scomporre” il tema caro alle forze di governo, riassunto nello slogan “prima gli Italiani”, in termini sostanziali e contestuali al periodo storico che il nostro paese sta vivendo.
 
Il sovranismo si nutre di concetti come  quello della difesa dei confini ideali, culturali e sociali, sulla base di un'idea di identità nazionale perlopiù effimera, costruita su ideologie di…
Leggi tutto…

Brexit

Con tutto i fari dei media sulla manovra, nessuno parla più dei rischi dell'uscita della Gran Bretagna dall' Unione Europea senza accordo (no-deal Brexit).

Aumenteranno i contributi che l'Italia verserà all'odiata Bruxelles per compensare la mancanza dei contributi del Regno Unito. A causa della barriera dogonale dovranno essere rafforzati gli uffici doganali per la maggiore burocrazia e i controlli delle importazioni dal RU. I costi comprendono oltre ai costi del personale  i concorsi…

Leggi tutto…

Referendum di ignoranza

I nostri politici hanno ahimè capito da troppo tempo ormai, che i referndum possono essere per loro un ottima scappatoia per non prendere quelle decisioni complicate, per cui sono strrapagati. Così come per il nucleare in Italia o la Brexit in Inghilterra, anche per la TAV si preferirà demandare al popolo una scelta difficile, estremamente tecnica e con forti implicazioni ambientali, sociali ed economiche, presenti e soprattutto future, senza spiegare quasi nulla sulla questione. Peccato che…

Leggi tutto…

Ministro della propaganda

Anche oggi Salvini ha dimostrato la sua totale inidoneità al ruolo che ricopre.

Anche, ma non solo, per le scellerate politiche di esclusione che ci sta facendo adottare e che, anzichè prendersi cura degli ultimi, li respinge e li ignora, lasciandoli per strada a cercare di sopravvivere come possono, in preda a caporali del lavoro nero quando va bene.

E' stato già detto che è indegno che il ministro dell'interno minacci di togliere la scorta a un giornalista come…

Leggi tutto…
RSS
Inviami una notifica quando vengono nuovi articoli –